Polizia Locale Moena
Polizia Locale Moena

Chiamando il numero 3664747163 sarà possibile richiedere l' intervento di una pattuglia su tutto il territorio comunale

Delibera di giunta: Zone di rilevanza urbanstica 1, 2 e 3 + permesso free
zone di rilevanza urbanistica.pdf
Documento Adobe Acrobat [567.8 KB]
Pieghevole mobilita ESTIVA_.pdf
Documento Adobe Acrobat [1.3 MB]
Comune di Moena - Mobilità inverno 2012-[...]
Documento Adobe Acrobat [1.2 MB]

Nuovo sito web in funzione dal 30 marzo 2013

Polizia Locale Moena
Piaz de Sotegrava 23
38035 Moena

Obbligo di aggiornamento della carta di circolazione ex art. 94 C.d.S. se il veicolo è in uso a soggetto diverso dall’intestatario.

 

 

Da qualche giorno riceviamo messaggi e telefonate di persone allarmate da articoli di stampa relativi ad una disposizione normativa che prevede il pagamento di una multa di almeno 705 €, qualora il nome della patente non corrisponda a quello riportato nella carta di circolazione.
Si tratta di una norma volta a favorire i controlli su coloro che affittano abusivamente dei mezzi o per quelle aziende che usano i mezzi dati in uso ad altri per ottenere vantaggi fiscali. La misura, introdotta dopo un lungo confronto con tutti i soggetti interessati (associazione delle compagnie di affitto mezzi, …), è quindi volta a permettere alle forze di polizia di controllare che il proprietario del veicolo sia colui che è indicato nella carta di circolazione. Possiamo rassicurare che non si corre alcun rischio di sanzioni utilizzando, come comunemente accade, l’auto, la moto o un altro mezzo di cui non siamo proprietari come quella di un amico o di un parente.
Si applica pertanto esclusivamente, nei casi previsti dal regolamento, quando ci sono atti (diversi da trasferimenti di proprietà, costituzione di usufrutto, contratti di leasing) che comportino la variazione dell’intestatario della carta di circolazione o la disponibilità del veicolo per un periodo superiore a 30 giorni ad un soggetto diverso dall’intestatario.
Nel caso di familiari conviventi non è mai obbligatoria l'annotazione.

DECRETO DEL FARE: INFORMAZIONI UTILI

 

 

E’ in vigore dal 21 agosto lo sconto del 30% per chi paga una sanzione pecuniaria, prevista dal Codice della Strada, entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica del verbale. E’ stata, infatti, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la legge di conversione del decreto legge 21 giugno 2013, numero 69, più conosciuto come decreto del fare, che modifica e integra l'articolo 202 del Codice della Strada. Un'opportunità in più per i cittadini che vogliono mettersi subito in regola.Per quanto riguarda il momento da cui decorre il termine dei 5 giorni, vengono sostanzialmente ribadite le stesse regole già in vigore per i termini di pagamento e di ricorso:- In caso di contestazione immediata, il conteggio parte dal giorno successivo alla stessa. Nei casi di contestazione differita, i più comuni, il termine decorre da quando in verbale viene notificato via posta o via messo comunale;Il termine che scade in giorno festivo slitta al primo giorno feriale successivo;-Se c’è di mezzo una giacenza postale (per destinatario assente), il termine decorre dall’undicesimo giorno dall’invio del CAD (comunicazione di avvenuto deposito), a meno che il destinatario non ritiri l’atto prima. In caso di giacenza con affissione alla casa comunale, il termine decorre dopo 10 giorni dall’invio della raccomandata di avviso, o dalla data di ritiro se precedente.-Se il pagamento con la riduzione avviene in ritardo (dopo i 5 giorni), è possibile integrarlo con la differenza rispetto all’intero entro il sessantesimo giorno dalla notifica del verbale. Se non si procede il debito sarà iscritto a ruolo con emissione di cartella esattoriale e la cifra pagata sarà considerata come acconto sul dovuto. (VEDI LINK "DECRETO DEL FARE")

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© polizia locale moena st. de sen pelegrin 12 38035 moena Partita IVA: